George Clooney produce Watergate per Netflix, la fine di Love e altre news in breve

- Google+
2
George Clooney produce Watergate per Netflix, la fine di Love e altre news in breve

Il vincitore di due Oscar George Clooney (Argo, Syriana) sta collaborando con lo sceneggiatore de Il ponte delle spie Matt Charman allo sviluppo di una miniserie per Netflix incentrata sul Watergate.

Esploso negli Stati Uniti nel 1972, il Watergate fu uno scandalo politico innescato dalla scoperta di alcune intercettazioni illegali effettuate nel quartier generale del Comitato Nazionale Democratico da uomini legati al Partito Repubblicano. La scoperta portò alla richiesta di impeachment e alle dimissioni dell'allora Presidente Richard Nixon. Il drama, che il servizio di video in streaming pare si sia aggiudicato dopo una guerra di offerte, non è stato ancora ordinato ufficialmente. Stando alle prime informazioni raccolte, ciascuno degli 8 episodi previsti si concentrerà su una diversa figura coinvolta nella vicenda, incluso il procuratore generale John Newton Mitchell e il consulente per gli affari interni John Ehrlichman.

Charman scriverà la sceneggiatura, mentre Clooney ne sarà il produttore esecutivo insieme con Grant Heslov, suo partner presso la casa di produzione Smokehouse Pictures. Per l'ex star di ER, Watergate si aggiungerebbe a Catch-22, miniserie basata su Comma 22 di Joseph Heller della quale sarà il protagonista e il regista.

Per quanto riguarda le altre notizie in breve del fine settimana...

• Netflix ha annunciato che la terza stagione di Love sarà l'ultima. I dieci episodi conclusivi della commedia romantica con Gillian Jacobs e Paul Rust saranno disponibile dal 9 marzo. Cindy Holland, vice presidente dei contenuti originali, ha dichiarato: "Non avremmo potuto sperare in compagni migliori per questo viaggio dell'incomparabile Judd Apatow, Gillian Jacobs, Paul Rust, Lesley Arfin e il resto del fantastico cast e della troupe che hanno dato vita a questa serie speciale. Per tre stagioni, gli spettatori di tutto il mondo hanno riso e pianto con Mickey e Gus, e siamo felici di condividere quest'ultima parte del viaggio con i loro fan".

• Altra comedy prossima alla conclusione, New Girl ha ingaggiato J.B. Smoove per il ruolo del padre estraniato di Winston (Lamorne Morris). L'attore di Curb Your Enthusiasm apparirà in uno degli ultimi 8 episodi, lo stesso che segnerà il debutto alla regia di Morris.

• Seconda esperienza dietro la macchina da presa, invece, per la star di Grey's Anatomy Ellen Pompeo. Secondo TVLine, l'attrice dirigerà un episodio della stagione 14 che metterà ulteriormente in luce Alex, il personaggio interpretato dall'altro veterano Justin Chambers. Stando alle prime indiscrezioni, parte della puntata esplorerà i turbolenti anni dell'adolescenza del Dott. Karev, con i produttori già impegnati nella ricerca di un attore che ne interpreti la versione più giovane.

• Ennesima aggiunta di pregio al cast di Good Omens, miniserie di Amazon Prime Video basata sul romanzo di Neil Gaiman e Terry Pratchett Buona Apocalisse a tutti!. Sir Derek Jacobi (Il decimo uomo) interpreterà Metatron. "Non capita tutti i giorni di interpretare la Voce di Dio", ha commentato l'attore riferendosi al fatto che, nel libro, il suo personaggio, in realtà un'entità a se stante, è una sorta di "portavoce presidenziale" del Padreterno.

Ronald D. Moore, l'uomo dietro l'apprezzato remake della popolare serie di fantascienza Battlestar Galactica, ha ottenuto da Apple l'okay per la produzione di una prima stagione di un drama senza titolo ambientato nello spazio. Moore, attualmente dietro le quinte di Outlander, scriverà la sceneggiatura e ne sarà il produttore esecutivo con Maril Davis, Matt Wolpert e Ben Nedivi. Per Apple, quest'ordine si aggiunge a quelli del remake di Amazing Stories e del drama di due stagioni con protagoniste Jennifer Aniston e Reese Witherspoon.

• Cinemax ha diffuso il trailer ufficiale della quinta stagione di Strike Back. Terminata nell'autunno del 2015, la serie d'azione è già tornata in Gran Bretagna da poco più di un mese, e segue un nuovo gruppo di personaggi dare la caccia a un noto terrorista fuggito brutalmente di prigione. La missione porta la squadra in Medio Oriente e in Europa, rivelando un complotto efferato che minaccia tutti e rischia di cambiare per sempre il volto del conflitto moderno.



Emanuele Manta
  • Redattore specializzato in Serie TV
  • Appassionato di animazione, videogame e fumetti
Lascia un Commento
Lascia un Commento