FXX rinuncia a Deadpool, una serie tv basata su Astro City e altre news in breve

- Google+
1
FXX rinuncia a Deadpool, una serie tv basata su Astro City e altre news in breve

Tra poche settimane nuovamente nelle sale, Deadpool non sarà anche il protagonista di una serie animata. FXX ha annunciato infatti di aver rinunciato al progetto di Donald Glover di una comedy incentrata sull'irriverente personaggio Marvel creato da Fabian Nicieza e Rob Liefeld.

La decisione di fare un passo indietro arriva nonostante lo scorso maggio la rete via cavo ne avesse ordinato la produzione di un primo ciclo di 10 episodi. In un comunicato, FX Networks spiega: "A causa di divergenze creative, FX, Donald Glover, Stephen Glover e Marvel Television hanno deciso di comune accordo di rinunciare alla serie animata su Deadpool. FX non sarà più coinvolta nel progetto, ma continuerà a collaborare con Marvel attraverso la nostra partnership in Legion".

Nessuna sceneggiatura era stata ancora scritta. Al momento non è chiaro se il progetto potrebbe riprendere vita altrove, mentre la collaborazione di FX con i fratelli Glover prosegue nella pluripremiata Atlanta, della quale è in onda in questo momento la seconda stagione.

Per quanto riguarda le altre notizie in breve del fine settimana...

• FremantleMedia North America, lo studio dietro American Gods, sta lavorando allo sviluppo di un altro adattamento live-action di altro profilo, questa volta dei fumetti Astro City. Creati da Kurt Busiek insieme con gli artisti Brent Anderson e Alex Ross, i fumetti si sviluppano in oltre una dozzina di archi narrativi autonomi ma vagamente connessi che coinvolgono oltre 2,000 personaggi, a detta di alcuni l'ultimo universo di supereroi pienamente sviluppato nel mercato dei comics americani a non essere stato portato ancora sullo schermo. Le storie esplorano le vite di persone comuni e dei supereroi che vivono in mezzo a loro, nonché la costante lotta di ciascuno per aggrapparsi alla speranza di fronte a eventi che sconvolgono il mondo. Busiek e Rick Alexander scriveranno la sceneggiatura del pilota e ne saranno i produttori esecutivi con Gregory Noveck.

Law & Order: Unità Speciale ha ingaggiato Scott Porter per un ruolo da guest star nell'episodio della diciannovesima stagione in onda su NBC il 18 aprile. La star di Friday Night Lights interpreterà un uomo la cui moglie e la cui figlia sono scomparse.

Kelly Macdonald, attrice conosciuta in tv per i suoi trascorsi in Boardwalk Empire, reciterà nel prossimo legal thriller di BBC The Victim, che racconta di un padre di famiglia di Edimburgo (James Harkness, Rogue One: A Star Wars Story) vittima di un'aggressione dopo essere stato identificato online come un famigerato assassino che vive sotto una nuova identità. Macdonald interpreterà Anna Dean, una madre scozzese il cui bambino di 9 anni è stato ucciso 15 anni fa da un bambino di 13. Anni dopo, lei è accusata di aver rivelato online la nuova identità dell'assassino di suo figlio. Il cast include John Hannah (Agents of S.H.I.E.L.D.) nel ruolo dell'investigatore Steven Grover.

• Showtime ha diffuso il trailer ufficiale della stagione 2 di I'm Dying Up Here, in onda negli Stati Uniti dal 6 maggio. Tra i volti nuovi nei prossimi 10 episodi anche Xosha Roquemore (The Mindy Project), scelta per il ruolo di Dawn Lima, una comica sexy e impavida appena arrivata a Los Angeles dopo essersi esibita a Detroit e Chicago.



Emanuele Manta
  • Redattore specializzato in Serie TV
  • Appassionato di animazione, videogame e fumetti
Lascia un Commento
Lascia un Commento